News

Berlinale 2018: l’Orso d’Oro va a Touch Me Not

Il film diretto da Adina Pintilie si aggiudica il premio più importante della 68° edizione del festival tedesco

25 Feb , 2018  

Share on Facebook0Share on Google+0Tweet about this on Twitter0
Gradito ed ormai immancabile ritorno per il Festival di Berlino, che ieri, in occasione della sua 68° edizione, ha annunciato il palmares dei film che si sono aggiudicati i loro premi. A trionfare su tutti, vincendo l’Orso d’Oro per il Miglior Film, è stato Touch Me Not. Diretto dalla regista di origini romene Adina Pintilie, il film conta nel cast Laura Benson, Christian Bayerlein, Tomas Lemarquis, Herman Mueller e Dirk Lange, nel raccontare la storia della ricerca di un’intimità e di un contatto fisico, da parte di tre personaggi che in qualche modo, in tutta la loro vita, lo hanno sempre rifiutato. Il film si è anche aggiudicato l’Orso d’Oro per la Migliore Opera Prima. L’Orso d’Argento Gran Premio della Giuria è stato invece vinto da Mug, film diretto da Malgorzata Szumowska, mentre quello per la Miglior Regia è andato a Wes Anderson, per il suo L’Isola dei Cani. Sul fronte degli attori, Miglior Attrice è stata incoronata Ana Brun, per la sua performance in The Heiresses, mentre Miglior Attore è stato giudicato Anthony Bayon per La Prière. Non va infine, ovviamente, dimenticato, l’Orso d’Oro alla Carriera, consegnato a Willem Dafoe.
Share on Facebook0Share on Google+0Tweet about this on Twitter0

, , , ,

Marco La Mantia By
Grande appassionato di cinema fin dalla più tenera età, ha scelto da tempo Quentin Tarantino come suo regista preferito, senza trascurare il lavoro di registi come Robert Rodriguez e Kevin Smith, il cinema italiano d’altri tempi e l’animazione occidentale ed orientale.